Lo sapevi che  la legge finanziaria per l’anno 2022 ha prorogato agevolazioni per l’acquisto della prima casa?

I commi da 151 a 153 della legge 234/2021, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 31/12/2021, hanno prorogato, le agevolazioni  sull’acquisto della prima casa ( escluse le categorie catastali A/1-A/8- A/9) da parte di under 36 sino al 31 Dicembre 2022.

 


Quali agevolazioni Ti spettano?

Se sei un giovane cittadino e residente italiano, oppure siete giovani coniugati ovvero conviventi da almeno due anni,  e sei in possesso di un ISEE relativo all’esercizio fiscale 2020 inferiore ad euro 40.000 hai/avete diritto alle seguenti agevolazioni (cosa è ISEE e come richiederlo: Modello ISEE ):

  • accedere con maggior facilità al fondo statale CONSAP a garanzia dei mutui per acquisto della abitazione principale;
  • Istituti bancari che aderiscono all’iniziativa sono tenuti ad applicare un TAEG relativo ad un mutuo a tasso fisso non superiore all’1,86%;
  • esenzione dalle imposte per acquisto prima casa ( registro, ipotecaria e catastale) ed esenzione dall’imposta sostitutiva sull’atto di mutuo;
  • credito di imposta sull’eventuale iva al 4% pagata all’impresa costruttrice.

Sono comunque esclusi dalla agevolazione coloro i quali abbiano compiuto i 36 anni di età; in caso di coppia almeno un componente non deve aver compiuto i 36 anni di età.

 


Come puoi richiedere le agevolazioni acquisto prima casa?

Se hai diritto alle agevolazioni appena spiegate sopra, potrai richiedere:

  • il tasso agevolato al Tuo Istituto bancario in fase di richiesta e preventivazione del mutuo da richiedere per acquisto prima casa;
  • un preventivo al Tuo notaio per l’atto di acquisto della prima casa che tenga conto delle sopraccitate esenzioni di imposte.
  • in caso di pagamento dell’iva all’impresa costruttrice dovrai riportare in una apposita sezione del dichiarativo tale credito di imposta.

 


Se invece non sei ancora pronto per una delle scelte più importanti della tua vita…

La stessa legge finanziaria incrementa la detrazione per i canoni di locazione pagati da UNDER 31, al verificarsi di queste condizioni:

  • giovani di età anagrafica compresa fra i 20 e i 31 anni;
  • reddito complessivo non superiore ai 15.493,71 euro;
  • aver stipulato ai sensi della legge 431/98 per l’intera unità immobiliare  destinata ad accogliere la residenza dello stesso giovane ( diversa dalla abitazione dei genitori)

La detrazione d’imposta pari ad euro 991,60 oppure al 20% del canone di locazione entro il limite massimo di euro 2.000,00 per i primi quattro anni del contratto.

 


Alcune questioni  da tenere presente per non trovarsi spiacevoli sorprese?

Ti ricordiamo che quando comprate la prima abitazione, dovete cambiare residenza ai fini IMU il prima possibile per non avere un immobile ” a disposizione” sul quale matura IMU, che è in sintesi l’imposta sugli immobili che va versata al comune sul quale insiste l’immobile.

Così facendo, spostando la residenza, nell’immediato rispetto all’acquisto non si perderanno le ulteriori agevolazioni fiscali che maturano sull’acquisto e sugli interessi pagati dell’acquisto prima casa.

 


( consulta la precedente misura in vigore per l’anno 2021 a questo link 👉 Agevolazione acquisto prima casa (studio-piazza.com))