É STATO PUBBLICATO IL DECRETO SOSTEGNI DL 41/2021 CHE ENTRA IN VIGORE IL 23 MARZO 2021.

Di seguito vi spieghiamo come funziona il contributo a fondo perduto, le misure a protezione dei lavoratori e le cartelle esattoriali a definizione agevolata.


COMINCIAMO RASSICURANDOVI CHE PROVVEDEREMO NOI A RICHIEDERE PER TUTTI I NOSTRI CLIENTI IL SOSTEGNO SPETTANTE A NORMA DI LEGGE.

La richiesta sarà presentata a partire dal 8/10 di aprile. Vi rassicuriamo sul fatto che non essendo ad esaurimento fondo questo non deve essere per Voi un elemento di preoccupazione.


CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO:

Tra le misure Vi è sicuramente il sostegno alle imprese che, in sintesi:

Quando spetta:

  • É un contributo a fondo perduto conteggiato sul calo del fatturato medio mensile del 2020 rispetto al 2019;
  • Spetta solo se tra il 2020 ed il 2019 l’impresa/professionista ha perso almeno il 30% del fatturato medio mensile.

Come si calcola:

  • IL CONTRIBUTO NON SPETTA SULLA PERDITA DEL FATTURATO ANNUO MA SULLA PERDITA DEL FATTURATO ANNUO DIVISO 12 (fatturato medio mensile)
  • Il contributo viene riconosciuto a fasce:
    • 60% della perdita media mensile per fatturati inferiori a 100.000 euro
    • 50% della perdita media mensile per fatturati fra 100.000 e 400.000 euro
    • 40% della perdita media mensile per fatturati fra 400.000 e 1 milione di euro
    • 30% della perdita media mensile per fatturati fra 1 e 5 milioni di euro
    • 20% della perdita media mensile per fatturati fra 5 e 10 milioni di euro

Misura minima e massima:

  • É riconosciuto nella misura minima di euro 1.000,00 per le ditte individuali e di euro 2.000,00 per le società/enti
  • É riconosciuto nella misura massima di euro 150.000,00

Attività che hanno aperto negli anni 2019, 2020 e 2021 e chiuso nel 2021:

  • In ogni caso spetta nella misura minima a chi ha aperto ed attivato la partita IVA nel 2021 fino alla data del 23/03/2021
  • In ogni caso spetta nella misura minima a chi ha aperto ed attivato la partita IVA nel 2020
  • In ogni caso NON spetta a chi, per qualunque motivo ha cessato o disattivato l’attività prima della data 23/03/2021
  • Per chi ha aperto nel 2019 la media viene calcolata solo sui mesi di effettiva apertura (si conteggia un mese solo se i giorni di apertura sono stati superiori a 15)
Guarda la spiegazione riguardante il decreto sostegni a fondo perduto 👇🏻


MISURE A PROTEZIONE DEI LAVORATORI:

La cassa integrazione ordinaria senza contributi addizionali è prorogata fino al 30 giugno 2021

  • Cassa integrazione in deroga e assegno ordinario legati all’emergenza «Covid» fino al 31 dicembre 2021;
  • Proroga della cassa integrazione salariale per operai agricoli per un massimo di 120 giorni fino al 31 dicembre 2021.

Blocco dei licenziamenti prorogato fino:

  • Al 30 giugno 2021 per i lavoratori delle aziende che dispongono di CIG ordinaria e CIG straordinaria (soprattutto industria e agricoltura);
  • Al 31 ottobre 2021 per i lavoratori delle aziende coperte da strumenti in deroga (soprattutto terziario).
Guarda la spiegazione per gli interventi in materia di lavoro 👇🏻


CARTELLE ESATTORIALI E DEFINIZIONE AGEVOLATA:

  • Cancellazione delle cartelle esattoriali fino a 5.000 euro del periodo 2000-2010 per i soggetti con reddito inferiore a 30.000 euro;
  • Definizione agevolata degli avvisi bonari sui periodi di imposta 2017 e 2018 per i soggetti che hanno subito un calo del volume d’affari del 30% rispetto al 2019;
  • Proroga della sospensione delle attività di riscossione coattiva fino al 30 aprile.
Guarda la spiegazione per il rinvio delle cartelle esattoriali 👇🏻


Con questo nuovo intervento il Governo introduce nuove misure a SOSTEGNO DELLE IMPRESE.
(Vi rimandiamo alle schede allegate per la comunicazione ufficiale del Governo).


👉 Per qualsiasi informazione riguardante il nuovo decreto sostegno non esitare a contattarci tramite mail a info@studio-piazza.com oppure su Whatsapp al numero 342 8520981 👈


Vi ricordiamo che potete trovare: